Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Scienze dei Servizi Giuridici

Conoscenza di altre lingue

Secondo quanto dispone l'art. 6 del Regolamento didattico del Corso di studio, lo studente è tenuto ad acquisire 5 CFU per conoscenze linguistiche (livello B1) relative ad una lingua dell'Unione Europea diversa da quella italiana.

3 CFU dei 5 in questione possono essere conseguiti secondo una delle modalità di seguito indicate:

A)  mediante il superamento della specifica prova di lingua (livello B1) presso il Centro Linguistico di Ateneo (CLA). Per effettuare la prenotazione o avere informazioni sulla prova consultare il sito del CLA . La prova ha il livello B1/ comprensione scritta + comprensione orale/ lingua generica;

Se la verifica ha esito positivo, il CLA provvede a comunicarlo alla Segreteria studenti che lo registra senza bisogno di altri interventi da parte dello studente. Il CLA organizza ogni anno corsi di vario livello per chi abbia necessità di migliorare le proprie attuali conoscenze linguistiche.


B)  Ottenendo il riconoscimento di altra certificazione linguistica eventualmente posseduta. Si ricorda tuttavia che deve trattarsi di certificazione rilasciata da Istituti linguistici di riconosciuta fama e di diffusione internazionale e che da detta certificazione deve risultare l'acquisizione del livello di conoscenza linguistica richiesto (livello B1).

Il riconoscimento avviene presentando richiesta scritta presso la Scuola di Giurisprudenza (Servizio Orientamento) insieme alla certificazione originale che verrà immediatamente restituita.

ATTENZIONE :  la certificazione dà diritto all'acquisizione dei suddetti CFU se sia stata rilasciata nei 4 anni (quattro anni) antecedenti alla richiesta avanzata dallo studente.


C)  Mediante il superamento di esami relativi ad insegnamenti tenuti in lingua straniera impartiti presso Corsi di laurea coordinati dalla Scuola di Giurisprudenza o presso altri Corsi di laurea dell'Ateneo.


D)  Partecipando al Programma Erasmus+ o a programmi bilaterali di scambio.


E)  Partecipando, durante il corso di studi, a stage presso imprese straniere nel quadro del Programma Erasmus+ traineeship o nel quadro di convenzioni bilaterali stipulate dal Dipartimento o dall'Ateneo.


F)  Svolgendo, durante il corso di studi, un periodo di studio all'estero della durata di almeno 3 mesi, concordato preventivamente con un professore del corso di laurea e successivamente certificato dalla struttura ospite ove la ricerca è stata effettivamente svolta.


I residui 2 CFU vengono automaticamente acquisiti in ragione della componente linguistica della prova finale, in conformità all'art. 12 del Regolamento del corso di studio.

Il Delegato della Scuola di Giurisprudenza per le questioni relative all'apprendimento linguistico attualmente è il prof. Federigo Bambi.


 
ultimo aggiornamento: 08-Giu-2017
UniFI Scuola di Giurisprudenza Home Page

Inizio pagina